Tel. 081 803 5720 info@centrostampasrl.it
Condividi l'articolo:

Diciamo la verità, ad ognuno di noi è capitato di entrare in tipografia ed una volta all’interno sentir parlare di cose apparentemente incomprensibili. Una di queste espressioni è sicuramente “stampa offset”. Ma cos’è e perché è così importante? Ti rispondiamo noi.

Questo metodo di stampa, il più comune tra quelli utilizzati, ha diversi punti di forza che andremo ad analizzare in questo articolo, e lo faremo cercando di abbandonare la nostra veste di tecnici per spiegarti perché è così apprezzata e diffusa.

Definizione di stampa offset

Tecnicamente, questo purtroppo non possiamo dirlo diversamente, la stampa offset è un processo di stampa planografico indiretto che basa il suo funzionamento su una tecnica di repulsione dei liquidi.

Il risultato finale è un prodotto in grado di raggiungere un’altissima definizione su qualsiasi tipo di supporto.

La stampa offset basa il suo funzionamento sull’impiego di acqua e sostanze diverse quali olio ed inchiostri ed è detta, come anticipato in precedenza, “indiretta” perché non trasferisce il risultato finale direttamente sulla carta ma su un elemento intermedio: il caucciù.

Ed è proprio l’impiego del caucciù che permette di determinare un aumento della qualità di stampa su tutte le superfici, anche quelle ruvide.

Sostanzialmente la tecnica è simile a quella della litografia ma con una differenza importante, nel primo caso l’inchiostro è a stretto contatto con la carta mentre nel secondo caso il processo impiega il trasferimento attraverso l’utilizzo di tre cilindri.

Nel primo cilindro c’è la lastra in alluminio, nel secondo il caucciù che viene messo a contatto con il primo ed il terzo permette di esercitare una forte pressione sul secondo per ottenere la stampa finale.

In questo modo è possibile stampare una notevole quantità di fogli mantenendo inalterata la qualità (che resta altissima) e permettendo al cliente di abbattere i costi nel tempo.

Quando è necessario ricorrere alla stampa offset? Quando il numero delle copie è particolarmente alto, la grammatura è fuori standard ed il tipo di carta non è omogeneo. Diversamente si può ricorrere alla stampa digitale.

Stampa offset e stampa digitale le differenze

In una grande tipografia come la nostra sono due le categorie di stampa di cui sentirai parlare, la stampa offset e quella digitale. Conosci i punti in cosa si differenziano? 

Prima di proseguire è giusto precisare una cosa: la differenza tra le due tipologie di stampa si va assottigliando sempre di più.

Da un lato la stampa digitale sta facendo passi da gigante perché la tecnologia si evolve molto rapidamente permettendo una qualità che diventa sempre più alta.

D’altro canto la stampa offset non si è mai fermata e continua costantemente a migliorare, complice anche l’introduzione di nuovi sistemi tecnologici.

A questo punto non possiamo più parlare di vera e propria “lotta per la supremazia” nel settore delle stampe ma più che altro di convergenza tecnologica che permette di integrare i due processi all’interno della stessa azienda per offrire un servizio sempre più performante al consumatore.

In parole povere l’offset è destinato a chi necessita di una tiratura particolarmente elevata mentre la digitale viene proposta a quelle persone che puntano ad un numero di copie più basso.

Il motivo risiede nel fatto che la stampa offset richiede l’impiego di una lastra (o matrice) che va modificata per ogni layout mentre nel caso della digitale la matrice è totalmente digitale per cui può essere cambiata continuamente e velocemente.

Ma indipendentemente dal tipo di stampa di cui hai bisogno ciò che conta, se decidi di affidarti ad un professionista, è che potendo offrire tutte e due le tecnologie (ed in maniera professionale) la tua azienda avrà un unico interlocutore per le attività di stampa di cui ha bisogno.

Non ci credi? Invia una mail al nostro ufficio grafico e prendi appuntamento con i consulenti, siamo sicuri che, scegliendo tra i diversi servizi che offriamo, troverai certamente come soddisfare le tue esigenze.

Condividi l'articolo: